Il progetto integrato di arte e architettura negli anni ’30. Il caso dell’E42

Immagine: 
Il Palazzo dei Congressi e altri palazzi in costruzione-EUR, 1941, Archivio Fotografico Luce, Istituto Luce – Cinecittà
19/04/2016
Galleria d'Arte Moderna

Incontro a cura di Elisabetta Cristallini. La questione del rapporto arte-architettura attraversa il dibattito culturale italiano negli anni Trenta. Si tratta di una questione complessa che si intreccia con quella della legittimazione dell’arte moderna da parte dello stato fascista, della committenza pubblica dell’opera d’arte, della sua funzione civile rappresentativa, della sua destinazione in edifici pubblici.

Emblematico in questo senso l’ultimo grande cantiere del regime rimasto incompiuto: l’E 42, l’esposizione universale che sarebbe dovuta diventare un nuovo quartiere/cerniera tra Roma e il mare.

L’intervento si focalizza in particolare sul Palazzo dei Congressi, la committenza per il programma decorativo e le intricate vicende che accompagnarono il concorso per il mosaico del grande salone centrale. 

Informazioni

Luogo
Galleria d'Arte Moderna
Orario

Martedì 19 aprile 2016
alle ore 17.00

Biglietto d'ingresso

Biglietto unico comprensivo di ingresso alla Galleria, visita alla Mostra e partecipazione alla conferenza:
 - Intero: € 7,50
- Ridotto: € 6,50

Per i cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza)
 - Intero: € 6,50
- Ridotto: € 5,50

Gratuità e riduzioni

Informazioni

Info e prenotazione obbligatoria
Tel. +39 060608 (tutti i giorni ore 9.00-21.00)

Numero partecipanti: max 40 posti

Tipo
Evento|Incontri
Prenotazione obbligatoria:
Sito Web

Documenti

Eventi correlati

Non ci sono attività in corso.
Non ci sono attività in programma.
20160324
217288
Galleria d'Arte Moderna
24/03 - 04/12/2016
Mostra|Arte Moderna